Upgrade per la Ferrari Portofino M

M di Modificata, storica definizione per le versioni rivedute e corrette delle Ferrari, tutte le novità meccaniche di questa Portofino sono pensate, cercate e volute per rendere più scintillanti e completi i suoi lati marziali: nuova release per il motore, cambio aggiornato, Manettino dagli orizzonti più ampi, a renderla ancora più versatile nella quotidianità ci pensano i sedili dotati di bocchetta per riscaldare il collo, una sorta di sciarpa virtuale, e una rinnovata fornitura di assistenze alla guida.

Con un Manettino a cinque posizioni tutto risulta più facile: alle preesistenti Comfort, Sport ed Esc Off si sono aggiunte la posizione Wet e Race, che invece è proprio quello che mancava.

Si passa quindi da 600 a 620 cavalli e da 7 a 8 marce, l’otto cilindri ha dovuto subire l’imposizione del Gpf, ovvero il filtro antiparticolato, necessario per rispettare le normative euro 6D.

Il Side Slip Control tiene d’occhio la situazione (in primis, l’angolo di assetto) e coordina gli interventi dei sistemi di controllo: dal differenziale elettronico Ediff al controllo di trazione F1-TCS, passando per l’SCM-E Frs (ovvero le sospensioni a controllo magnetoreologico) e l’FDE ovvero il Ferrari Dynamic Enhancer, che con sapienti pinzate su ciascuna ruota rende più efficace e prevedibile la dinamica trasversale della vettura.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *