Restyling per la Rexton

L’evoluzione parte dal frontale, dove in evidenza una grande mascherina che si sviluppa in orizzontale, sottolineata da una vistosa cornice. In più, sono presenti rinnovate aperture nella parte bassa del fascione, cambia lo stile delle luci diurne ed è nuovo il disegno interno dei fanali a led.

Continuando con gli interni, l’abitacolo appare infatti più dettagliato. Nuovi sedili in pelle nappa disponibile in 3 diverse colorazioni (black, ivory e tabacco), con finiture a losanga nelle parti laterali. La pelle si trova anche nei pannelli delle portiere. Le poltrone della seconda fila hanno la seduta più ampia e lo schienale maggiormente reclinabile.

Ampio schermo di 12,3”, che assolve alle funzioni di cruscotto, e un rinnovato tunnel fra i sedili che ospita un porta-oggetti celato da una copertura a serranda. Non manca il “clima” bizona con il controllo della qualità dell’aria. Arrivano anche la presa a 12 volt e due usb per i passeggeri della seconda fila, che così possono tenere in carica i loro dispositivi multimediali.

Motorizzazione unicamente diesel conforme allo standard Euro 6D Final, 4 cilindri 2,2 litri da 202 CV . L’unica trasmissione è quella automatica a 8 marce abbinata alla trazione 4×4. Il guidatore potrà selezionare tra le modalità 2WD (trazione posteriore), 4WD (trazione integrale) e 4WD L (trazione integrale e marce ridotte).

ADAS evoluti, di serie su tutta la gamma sono presenti l’Adaptive Cruise Control, il Drive Alert Attention, che invita il conducente a riposare se viene rilevato, il Trailer Sway Control, che stabilizza il rimorchio, e il Lane Keeping Assist System, che mantiene l’auto all’interno della corsia e avvisa il guidatore in caso di fuoriuscita da essa.  

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *