La Polo si rifà il Look

Frontale e posteriore, grazie al complesso degli interventi su paraurti, portellone e gruppi ottici, sono evidentemente diversi, con questi ultimi che accolgono anche la nuova generazione di elementi luminosi a Led, compreso il grande segmento trasversale che sottolinea la calandra. A richiesta, o sugli equipaggiamenti più ricchi, ci sono invece i Matrix Led IQ.Light.

Di serie il Digital cockpit, il volante multifunzione dal nuovo design, il sistema di infotainment con connettività online e, sulle varianti dotate del Climatronic, i comandi touch capacitivi per regolare ventilazione e temperatura.

Il progresso tecnico più significativo per la nuova Polo, si trova nel campo dell’assistenza alla guida ed è frutto dell’introduzione del sistema IQ.Drive Travel assist, che combina le funzioni di cruise control adattivo e Lane assist fino a una velocità massima di 210 km/h. Questo sistema di Livello 2 è abbinato alle razze del volante con superfici capacitive, che “sentono” la presenza delle mani sullo sterzo.

Niente più diesel, sarà infatti disponibile soltanto con il 1.0 tre cilindri benzina nelle varianti aspirata da 80 CV e turbo da 95 o 110 CV (con il Dsg di serie). Al loro fianco troverà posto il 1.0 TGI da 90 CV, a sua volta un tre cilindri turbocompresso, ma con doppia alimentazione benzina/metano.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *